facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Sisnero

SilenzioinSala.com
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

MuciaraFestival-Bannerstretto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTERTER

Ci rivedremo tra 25 anni: David Lynch, i fan e il ritorno di Twin Peaks

21/05/2017 23:51

Samantha Ruboni

Speciale Serie Tv, Serie Tv Cult, David Lynch, Twin Peaks, Serie Tv Drammatico, Serie Tv Crime, Serie Tv USA,

Ci rivedremo tra 25 anni: David Lynch, i fan e il ritorno di Twin Peaks

Cos'è successo nel mondo del fandom nei 25 anni di attesa della terza stagione di Twin Peaks?

Cos'è successo nel mondo del fandom nei 25 anni di attesa della terza stagione di Twin Peaks?

La cittadina di Twin Peaks sta per tornare nei nostri sogni (o incubi, a seconda della sensibilità). Dopo che l'emittente Showtime ha annunciato lo scorso 6 ottobre 2014 il sequel de I segreti di Twin Peaks, 25 anni dopo la fine della seconda stagione, il mondo di internet è letteralmente impazzito. Facciamo un breve riassunto di quello che è successo nel mondo, nei due decenni e mezzo dalla fine di Twin Peaks.

La serie di David Lynch e Mark Frost è stata negli anni '90 un vero e proprio fenomeno mondiale. Ha cambiato le regole della programmazione tv e inventato un nuovo tipo di serialità evidente in tutte le più grandi serie venute dopo: da Mad Men a Breaking Bad, passando per Il Trono di Spade.

 

La visione televisiva, fino ad allora destinata a famiglie o a singoli appassionati, si trasforma con Twin Peaks in serate di gruppo dedicate alla serie, con veri e propri momenti di ritrovo. Tutti negli anni '90 parlavano di Twin Peaks e tutti volevano sapere chi ha ucciso Laura Palmer.

25-years-1610124262.jpg

In un'epoca dove internet non esisteva ancora e i fan si ritrovavano nelle case e nei bar per discutere del destino dei personaggi, Twin Peaks è la prima serie a generare la necessità di un confronto mondiale tra appassionati.

Così, nell'ottobre 1992, Craig Miller e John Thorne fondano la rivista Wrapped in Plastic: un fanzine mensile che si prefissa l'analisi de I segreti di Twin Peaks e di altri lavori di David Lynch.

La rivista ha talmente successo da dare vita al Twin Peaks Festival. La prima edizione, contemporanea all'uscita del film di Lynch, Fuoco cammina con me (1992), ha luogo a North Bend, cittadina in cui vennero girate la maggior parte delle sequenze de I segreti di Twin Peaks. All'evento partecipano i protagonisti della serie e un enorme gruppo di fan che, altrimenti, non si sarebbero mai ritrovati tutti insieme. Vista l'importanza e la bellezza di questa riunione, viene programmato un evento del genere ogni anno; fino alla 24esima edizione, che si è tenuta tra il 28 e il 30 giugno 2017, che divenne subito sold out.

schermata2021-01-08alle18-49-09-1610128226.png

È proprio questo tipo di fandom che ha tenuto in vita I segreti di Twin Peaks. In un'epoca in cui gli episodi erano praticamente introvabili dopo la messa in onda in tv (fatta eccezione per alcune VHS che giravano tra i fan), fanzine e festival erano tutto ciò che i fan avevano per ricordare la serie.

 

L'avvento di internet e,soprattutto, dello streaming fu qualcosa di importantissimo per riportare in auge I segreti di Twin Peaks. Milioni di nuovi appassionati vennero imprigionati dagli accadimenti soprannaturali e dalle avventure immaginate da Lynch&Frost, e il nuovo metodo per un confronto internazionale diventano i forum. Nascono numerosissime le piattaforme dedicate allo scambio di opinione, con congetture e spiegazioni degli avvenimenti più oscuri e inspiegabili avvenuti a Twin Peaks. Questi forum, in cui ogni fan può improvvisarsi sceneggiatore, diventano una delle principali fonti d'ispirazione per gli appassionati e anche per gli showrunner stessi.

Ma non di solo tv si parla. Diversi libri sono stati scritti per completare la storia della serie. Il primo fu dedicato all'Agente Cooper: L'autobiografia dell'agente speciale Dale Cooper: la mia vita, i miei nastri, scritto da Scott Frost, fratello di Mark, è una collezione delle trascrizioni dei nastri dell'agente, dall'infanzia sino all'arrivo nella cittadina di Twin Peaks. Questo romanzo è molto importante per capire il legame fra lui, Windom Earle e la moglie di Earle.

Jennifer Lynch, figlia di David, scrive intanto Il diario segreto di Laura Palmer, che contiene tutte le vicissitudini di Laura dall'età di 12 anni fino alla sua morte: si tratta del famoso diario che si vede ripetutamente in tutta la serie.

6uk2zc9rhuhy-1610125276.jpg

Twin Peaks: An access Guide to the Town è stato scritto da David Lynch, Mark Frost e Richard Saul Wurman ed è una guida turistica fake della città. Il più recente libro dedicato alla serie è uscito recentemente: Le vite segrete di Twin Peaks, opera di Mark Frost, nasce per riempire il vuoto di questi 25 anni e per collegare le stagioni originali con la terza stagione. Una lettura quasi indispensabile per capire i nuovi episodi.

Cinema, libri ma anche ricette originali delle ormai iconiche pietanze che appaiono nella serie: dalle ciambelle, alla crostata di ciliegie passando per il caffè nerissimo di Cooper.

 

Sono stati creati gruppi musicali dedicati a ricreare l'atmosfera lynchiana e le musiche indimenticabili di Angelo Badalamenti.

I segreti di Twin Peaks è diventato oggi un fenomeno sociale di vastissima scala. E nel nostro presente questo vuol dire soprattutto social network e pubblicità. Gli ad men de I segreti di Twin Peaks si sono sbizzarriti in tutto il mondo: tra cartelloni pubblicitari rappresentanti solo una torta di ciliegie o una tazza di caffè, a vere e proprie operazioni di marketing con finti cartelli missing people riportanti l'effige di Laura Palmer e un numero di telefono (funzionante) da chiamare. 

16r9qf-ym9rb0drabl7o5a-1610126682.jpeg

Il tutto per creare hype. L'attesa per I segreti di Twin Peaks 3 è una delle più sentite nella storia delle serie tv. Al punto che la serie sarà presentata anche al 70esimo Festival di Cannes: un bel colpo per un prodotto televisivo!

E ricordate, citando David Lynch, di tener d'occhio la ciambella, non il buco.


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta SilenzioinSala.com

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder