facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisneronatale2

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

On The Rocks (2020), la recensione del film di Sofia Coppola su AppleTV+: una storia padre e figlia

07/11/2020 12:38

Marcello Perucca

Recensione Film, Apple Original, Sofia Coppola, Bill Murray, Rashida Jones,

On The Rocks (2020), la recensione del film di Sofia Coppola su AppleTV+: una storia padre e figlia

Una storia semplice, che ha il vago sapore delle commedie di Woody Allen

Approda in Italia, direttamente in streaming su Apple TV+On the Rocks, l’ultimo film della regista Sofia Coppola. Si tratta di una commedia dai vaghi sapori alleniani percepiti in particolare grazie alla splendida colonna sonora che si sviluppa spesso in chiave jazz (Chet Baker, Thelonious Monk, Bill Evans giusto per citare alcuni grandi artisti utilizzati) e all’ambientazione tipicamente newyorkese. In particolare Manhattan, ripresa dalla Coppola in tutta la sua vitalità, soprattutto notturna, che riesce a consolare – o meglio a nascondere - la profonda solitudine interiore dei personaggi.

mobileon-the-rocksgrazia-1604748332.jpg

Laura (Rashida Jones) e Dean (Marlon Wayans) sono una coppia sposata con due bambine piccole (il film inizia proprio il giorno del loro matrimonio per spostarsi poi, con un’ellisse, ai giorni nostri). Tuttavia il loro rapporto non appare più solido come un tempo.

Soprattutto quando Laura inizia a percepire nel marito una sorta di freddezza, di routine. Lei scrittrice in crisi, non riesce a superare il trauma della pagina bianca, troppo presa a star dietro alla casa e alle bimbe. Dean, sempre più spesso, è coinvolto dal lavoro, un’attività che ha a che fare con i socialnetwork e con il web. Vedendo il marito totalmente assorbito dalla sua vita extradomestica, improvvisamente nella mente di Laura, inizia a insinuarsi il dubbio che Dean possa avere una relazione con una collega con la quale sembra esserci una certa intimità. 

 

Sempre più terrorizzata per il possibile tradimento, Laura chiede consiglio e aiuto al padre, Felix (Bill Murray), vecchio playboy che stravede letteralmente per la figlia. Felix arriverà in soccorso di Laura a bordo di una lussuosa Mercedes con autista, coinvolgendola in un vortice di situazioni paradossali allo scopo di cogliere in fallo il presunto marito fedifrago.

ontherocksrecensione-1604748321.jpg

On the Rocks è il primo progetto che vede la luce dopo l’accordo fra la casa di produzione indipendente A24 e il colosso Apple. Con questo film la regista newyorkese ritorna alla commedia brillante e lo fa andando a trattare temi, quali quelli della fiducia necessaria per il buon funzionamento di un rapporto di coppia e, soprattutto, del legame stretto che ci può essere fra un padre e una figlia. È proprio quest’ultimo il tema che si rivela portante nell’economia del film. Lo capiamo sin dalle prime battute, quando cioè udiamo la voce fuori campo di Bill Murray che parla alla figlia dicendole: «Ricorda, non dare il cuore a nessun ragazzo: tu sei mia finché non ti sposerai. Poi sarai comunque mia». Il rapporto che c’è fra Laura e il padre Felix è qualcosa che va al di là delle semplici apparenze. Un legame profondo che sta dietro la superficiale frivolezza dell’uomo. Che oltrepassa le barriere di drink bevuti “on the rocks” dietro le quali si nasconde l’uomo. Una persona che si rende conto, senza ammetterlo mai, di avere compiuto nella propria vita una infinita serie di errori, ma che ha una certezza: l’amore che nutre per la propria figlia.

 

On the Rocks è una storia fatta di molti dialoghi e situazioni paradossali, con attori ben calati nei ruoli. In particolare Rashida Jones, brava nell’infondere alla sua Laura la giusta sensazione di inadeguatezza e frustrazione e Bill Murray, che riesce a trasmettere a Felix il senso di fallimento nei rapporti interpersonali, mitigato solo quando è insieme alla figlia. 

 

Una storia semplice che, come detto, ha il vago sapore delle commedie di Woody Allen. Senza però averne il piglio e lo spessore. Alla fine resta un leggero senso di insoddisfazione, nonostante On the Rocks sia, tutto sommato, una piacevole visione senza nulla di sbagliato. Manca un sussulto, tutto scorre via in maniera un po’ piatta. Una piccola, piccola delusione, come quelle che si provano quando il risultato non soddisfa appieno l’attesa.


schermata2020-11-07alle12-1604748455.png

Genere: commedia

Titolo originale: On the Rocks
Paese/Anno: USA, 2020
Regia: Sofia Coppola

Sceneggiatura: Sofia Coppola

Fotografia: Philippe Le Sourd

Montaggio: Sarah Flack

Cast: Rashida Jones, Bill Murray, Marlon Wayans, Jenny Slate, Jessica Henwick

Musiche: Phoenix

Casa di produzione: American Zoetrope
Distribuzione: AppleTV+
Durata: 96'

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder