facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Sisnero
Sisbianco
Sisbianco

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

MuciaraFestival-Bannerstretto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

The Promised Neverland, la recensione della stagione 2 (2021): si può rimpiangere la stagione precedente?

15/07/2021 19:00

David Salvaggio

Recensione Serie TV, Amazon Original, anime, Serie Tv USA, Serie Tv Animazione, Serie Tv Giappone, Posuka Demizu, Kaiu Shirai, ThePromisedNeverland,

The Promised Neverland, la recensione della stagione 2 (2021): si può rimpiangere la stagione precedente?

La seconda stagione di The Promised Neverland non si mantiene all'altezza della precedente, ed è un peccato

La seconda stagione di The Promised Neverland non si mantiene all'altezza della precedente, ed è un peccato

Una serie anime può essere fedelissima alla sua controparte cartacea, può effettuare qualche taglio mantenendo comunque una certa qualità oppure può andare direttamente per conto suo.

 

La seconda stagione di The Promised Neverland, dopo una prima serie letteralmente al bacio, riesce in un'impresa non da poco: quella di effettuare un numero incredibile di tagli alla storia e allo stesso tempo di abbassarne di parecchio la qualità generale. Lo stesso destino di Tokyo Ghoul si abbatte quindi su quest'opera, che mostra il fianco già dai primi minuti del primo episodio.

the-promised-neverland-anime-amazon-prime-video-960x640-1626515077.jpg

La stagione 2 di The Promised Neverland

Nonostante lo studio d'animazione sia rimasto il solito, questo prodotto del 2021 mostra un calo grafico e tecnico in più momenti. Il lavoro dello studio CloverWorks, nel complesso, è da ritenersi buono ma non raggiunge affatto l'eccellenza del passato. Se questo fosse l'unico problema, in verità, ci si potrebbe accontentare ma problematiche di proporzioni titaniche affliggono l'opera sul versante narrativo.

 

Se non avete letto o conoscete l'opera originale, in verità, noterete comunque un peggioramento ma la cosa finirebbe probabilmente lì. Ma se avete collezionato e letto tutti i venti numeri della serie, a quel punto, ogni episodio sarà senza esagerare un massacro senza ritorno. Un esempio? Pensate intanto che l'arco narrativo di Goldy Pond, che occupa diversi numeri e che resta il migliore dopo quello iniziale, non è affatto presente nella serie e viene letteralmente spazzato via nei primi episodi.

Alti e bassi diThe Promised Neverland 2

Tutti i difetti che la serie si porta dietro, però, non impediscono ai suoi undici episodi di scorrere piuttosto bene e di mantenere sempre un buon ritmo. Purtroppo questo non basta a nascondere altri notevoli peggioramenti, che riguardano la parte finale.

 

La ripetitività che affliggeva anche l'opera originale si può riscontrare anche qui, nella riproposizione di certi ambienti e di certi personaggi, seppur in un contesto diverso. Quando il cerchio sembra chiudersi la serie, negli ultimi dieci minuti, sembra gettare le basi per una terza stagione ma ci pensano proprio gli ultimissimi minuti a peggiorare una situazione già disastrosa di suo.

promised-neverland-cover-1620x800-1626612361.jpg

Infatti, in una manciata di immagini, vengono sintetizzati diversi numeri del manga, che probabilmente non vedremo mai. Immagini che saranno comprensibili in quello che mostrano soltanto a coloro che avranno letto il manga, lasciando nella più totale perplessità ogni spettatore diverso da quelli menzionati in precedenza. La colonna sonora resta di livello, esattamente come la Opening e la Ending di questa stagione, ma questo è davvero troppo poco per premiare l'operazione.

Insomma, The Promised Neverland si chiude in un assoluto disastro, facendo rimpiangere moltissimo la prima, memorabile stagione. Questo perchè, oltre ai troppi e pesantissimi tagli effettuati sulla narrazione, il prodotto eredita gli stessi difetti dell'opera originale, non facendosi mancare proprio niente in quanto a pecche e clamorose inadeguatezze. Davvero un grosso peccato. Trovate entrambe le stagioni su Amazon Prime Video, doppiate o in lingua originale con i sottotitoli.   


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

Drive-in

Supporta SilenzioinSala.com

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder