facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Black Money di Chung Ji-young: la recensione del film che apre il Florence Korea Film Fest

09/24/2020 21:01

Alfredo De Vincenzo

Recensione Film, Festival, Florence Korea Film Fest, Cinema Coreano, Florence Korea FF 18,

Black Money di Chung Ji-young: la recensione del film che apre il Florence Korea Film Fest

Film di apertura dell’edizione 2020 del Florence Korea Film Fest è Black Money di Chung Ji-young

Il film che apre l’edizione 2020 del Florence Korea Film FestBlack Money di Chung Ji-young. La storia è quella di un procuratore distrettuale, soprannominato "bulldozer" per i suoi modi rudi, che si ritrova a dover fronteggiare un’accusa di molestie sessuali a suo carico. Le indagini a prova della sua innocenza arriveranno a svelare i segreti e i crimini all’interno del mondo dell’alta finanza.

nuove-datefkff2020-1600974001.jpg

Come il più classico scoperchiamento di un vaso di Pandora, questo film si muove con i ritmi di un thriller e l’attitudine di un noir, quasi europeo, ispirandosi alla vicenda dello scandalo del 2011 della Lone Star Funds.

Senza indugiare sugli aspetti tecnici legati alle questioni finanziarie della Lone Star Funds, è bene dire che il regista Chung Ji-young confeziona Black Money, servendosi di personaggi e storie fittizie, grazie a un lavoro durato ben 7 anni. Questo solo per sottolinearne la complessità. Chung Ji-young è a oggi uno dei registi della Corea del Sud più apprezzati e rappresentativi, grazie soprattutto alla sua capacità di sapersi muovere attraverso diversi generi - il suo primo film The Mist Whispers Like a Woman (1988) è un thriller erotico - pur trovando la propria consacrazione in un cinema più impegnato. 

 

Black Money parla di un mondo - quello della finanza - difficile da decifrare, ma ha la capacità, seguendo la grande tradizione cinematografica coreana, di dipingerlo attraverso una fotografia curatissima e un ritmo che non si trascina mai ma incalza minuto dopo minuto.

 

Distante anni luce da un prodotto come la serie tv Sky Diavoli, ma più vicino a film come The Report di Scott Z. Burns, Cattive acque di Todd Haynes o La grande scommessa di Adam McKay - seppur privo delle derive pop tipicamente americane - Black Money tratta una storia difficile da comprendere fino in fondo, ma lo fa con grandissima eleganza. 

fullsizephoto1123174-1600973945.jpg

Chung Ji-young è stato capace di fare un film d’inchiesta, sfruttando l’input di un’accusa, preciso e mai sopra le righe.

 

Un film politico che mette a nudo tutte le contraddizioni di una nazione, pur elevandone i cittadini. Infatti il messaggio, nemmeno troppo velato ma privo di retorica, è che il semplice cittadino possa influire positivamente sulle questioni etiche e morali di una nazione. La verità diventa la parola chiave, il film si erge a conoscitore della verità e, in quanto tale, racconta la propria versione dei fatti. L’unico problema della sceneggiatura sta nell’utilizzo stereotipato di alcune dinamiche classiche del genere, specie in Corea del Sud: la presenza di un personaggio “comico”, di uno schierato con i “cattivi” (seppure con dei dubbi interiori), il protagonista integerrimo che combatte le ingiustizie. Eppure, come ha dichiarato il regista: «Lo scopo di questo film è quello di condividere la storia del caso in modo da poter discutere e dibattere su cosa è successo per migliorare questa società». Il Florence Korea Film Fest non poteva aprire con un'opera migliore.


mv5bmze4zty0ytqtowixny00mtjjltk4n2ytntayztu0mzc0nzk1xkeyxkfqcgdeqxvynte2ntg3mtq-1600973860.jpg

Genere: thriller, inchiesta

Paese/Anno: Corea del Sud, 2019

Regia: Chung Ji-youn

Sceneggiatura: Ji-yeong Jeong

Interpreti: Jin-woong Cho, Lee Hanee, Lee Kyeong-yeong, Shin-il Kang, Duk-moon Choi

Produzione: Aura Pictures, Viva Film

Durata: 118'

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder