facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Caro diario torna al cinema: perchè il film di Nanni Moretti non invecchia

06/10/2020 14:35

Emanuela Di Matteo

Approfondimento Film, cinema italiano, Nanni Moretti,

Caro diario torna al cinema: perchè il film di Nanni Moretti non invecchia

Da lunedì 12 ottobre Caro Diario di Nanni Moretti torna al cinema, restaurato da Cineteca di Bologna

 

 

 

Da lunedì 12 ottobre Caro Diario, scritto, diretto e interpretato da Nanni Moretti torna al cinema in 4K, grazie al restauro operato dalla Cineteca di Bologna

 

 

Caro Diario è forse il più amato e riuscito tra i film di Nanni Moretti, capace di creare immagini indelebilmente impresse nell'immaginario collettivo, come quella del protagonista in vespa bianca in giro per una Roma afosa e sfasata. 

 

Ma torniamo indietro nel tempo: a distanza di quattro anni da Palombella Rossa, uscito due mesi prima del crollo del muro di Berlino, arriva nelle sale Caro Diario. Siamo in pieno  agosto. 

 

Nanni Moretti, nei panni di se stesso, nella prima parte del film (che è diviso in 3 capitoli diversamente intitolati) passeggia in vespa per le strade semi deserte della città, dando vita a un'immagine mai più dimenticata.

Cosa propongono le sale cinematografiche nel pieno dell'estate? Film minimalisti di sinistra contrapposti ad horror grondanti sangue e violenza. Dopo la sofferta visione di Henry Pioggia di Sangue, il  protagonista, con la consueta ironia, si rivolge a un critico immaginario (lo scomparso regista regista Carlo Mazzacurati) che ha tessuto le lodi del film attraverso un linguaggio aulico e criptico e ora se ne pente amaramente. L'apparizione improbabile dell'attrice Jennifer Beals, incursioni in una balera e la visita all'idroscalo nel quale è stato ucciso Pier Paolo Pasolini, imprimono a questo episodio un'atmosfera sognante e nostalgica.

caro-diario-nanni-moretti-1601987351.jpg

Nella seconda parte, chiamata Isole, il nostro eroe è alle prese con un amico che detesta la televisione. Dopo un lungo e quieto girovagare per le isole Eolie, nelle quali ci si imbatte in situazioni e persone che rimandano ai programmi televisivi - in particolare alle soap opera - l'uomo, tra lo sconcerto di Nanni, cambia idea e fugge verso il caos del continente, ormai diventato dipendente dal tubo catodico.

 

L'ultima parte, Medici, vede Moretti colpito da una malattia della pelle per la quale riceve le diagnosi e le cure più svariate, inevitabilmente fallaci. La vicenda è reale e autobiografica. La sua malattia è però descritta con molta semplicità in un'enciclopedia medica. I medici sembrano tutti più bravi a parlare che ad ascoltare. Un bel bicchiere d'acqua bevuto a digiuno di prima mattina lava via, con semplicità, tutti gli elementi inquinanti e caotici di una società che non riesce più a vedere l'ovvio e il ragionevole.

Da lunedì 12 ottobre Caro Diario di Nanni Moretti torna al cinema, restaurato in 4K, grazie a Cineteca di Bologna

caro-diario-1993-featured-1200x677-1-1601987325.jpg

Il montaggio di Caro Diario, a opera di Mirco Garrone, la felice scelta delle canzoni Batonga di Angélique Kidjo, Didi di Khaled, e le belle musiche di Nicola Piovani contribuiscono decisamente a fare di questo film un cult del nostro cinema. Caro Diario, con tutto il suo carico di sfasata dolcezza e disincanto, è stato premiato per la Miglior Regia al Festival di Cannes; ha vinto anche un premio ai Nastri d'Argento e due David di Donatello. 

 

Caro Diario non teme il passare del tempo.

 

Il suo protagonista, immerso in situazioni e viaggi surreali, che amplificano la realtà mostrandola in tutte le sue contraddizioni, è un po' una figura chapliniana, un poeta, un collezionista di ricordi e sogni. Ma soprattutto è quello che non siamo stati e che invece  avremmo voluto essere.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder