facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Bakroman

05/24/2011 10:00

Valerio Ferri

Recensione Film,

Bakroman

I “ragazzi di strada”, come suggerisce il titolo in lingua more, sono i pieni protagonisti del documentario sociale girato dai fratelli De Serio ambientato in B

13601-.jpeg

I “ragazzi di strada”, come suggerisce il titolo in lingua more, sono i pieni protagonisti del documentario sociale girato dai fratelli De Serio ambientato in Burkina Faso; e più precisamente tra le strade della capitale Ouagadougou. Un’associazione locale riunitasi in un sindacato, composto da volontari autoctoni con un passato sulla strada, si occupa di fornire un po’ di assistenza materiale e morale ai ragazzi protagonisti, fungendo da unico tramite per gli incontri con gli autori. Come prevedibile, povertà, rassegnazione e impotenza fanno ovviamente da padrone indiscusse; ma a stupire sono soprattutto altri elementi insoliti e meno stereotipati, che forse solo grazie all’impostazione documentaristica hanno avuto modo di emergere, senza troppi filtri o ricostruzioni artificiose.


Premiato con importanti riconoscimenti all’ultimo Torino Film Festival, l’impostazione del canovaccio scelto dai due registi segue una struttura ben definita e alterna immagini di vita quotidiana a dei piccoli incontri coadiuvati dall’associazione Ajer, lasciando spazio in quest’ultimo caso alle parole e ai racconti. Meno pronunciati sono invece i contorni del formato, deliberatamente a metà tra un documentario e un film. Le intenzioni iniziali erano quelle di preferire il lungometraggio classico, ma i mezzi a disposizione davvero esigui e i fini prettamente sociali dell’opera si prestavano meglio a una struttura meno formale e costruita. A far pendere l’ago della bilancia è stata l’improvvisazione dei due fratelli, arrivati in Burkina privi di un progetto ben preciso e senza conoscere la realtà locale. Come già messo in preventivo, ne è scaturita però una pellicola lontana dalla sua forma canonica, muovendo una sottile critica alla ricerca velleitaria di spontaneità ad alta fedeltà sbandierata dal documentario più tradizionale. Sulla finzione e sul filtro ingombrante della cinepresa si è costruita piuttosto una variabile di successo, senza cercare di nasconderla allo spettatore, ma anzi esaltarla nel cercare di eliminare il paradosso di una recitazione ricercatamente realistica; dunque fittizia.


Di qui il maggior senso di umanità e coinvolgimento nonché il distacco dal solito allettante (e allarmante) pietismo, che ha sempre ritratto il popolo africano – più o meno nella sua totalità - come etnia più sfortunata e martoriata. L’occhio della videocamera funge invece stavolta da interfaccia privilegiata su una realtà molto diversa e curiosamente eterogenea nei suoi più piccoli dettagli, allontanando ogni termine di paragone col mondo occidentale. La completa mancanza di sogni e desideri accostabili a un universo più fiorente, tra i ragazzi della strada, ma anche la loro schiettezza nel godere della semplicità, sono il frutto di una tangibile inconsapevolezza che testimonia l’autenticità del loro profilo; tutt’altro che mascherata dall’immaginazione preconcetta di un autore distaccato e disinteressato. Raramente il messaggio che arriva può vantarsi di fermare l’egoistica sensazione di appagamento, commiserazione e compassione instillate in modo martellante nelle giovani generazioni di casa nostra.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder