facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

The Informant!

09/16/2009 10:00

Leone Auciello

Recensione Film,

The Informant!

Torbido, suadente, irresistibile...

5231-.jpeg

Torbido, suadente, irresistibile. Il richiamo della menzogna cattura in un lampo la mente umana, allontana la candida ed indifesa verità e tutto viene deciso dalla mefistofelica roulette della bugia. Non c’è scampo, l’attrazione è fatale. Inganni, frodi, tradimenti, sotterfugi, trabocchetti. La storia dell’uomo è da sempre contraddistinta dal più semplice degli escamotage. Il rapporto dicotomico tra verità e bugia, tra luci e ombre, si rispecchia nell’anima della nuova creatura del trasformista di Atlanta, Steven Soderbergh. Il regista fa indubbiamente parte della categoria dei moviemakers camaleontici, capaci di sdoppiare la propria anima filmica tra sperimentali pellicole d’autore (il biopic su Che Guevara, da poco ammirato in Italia) a pellicole main stream (la saga di Danny Ocean su tutte), dimostrando una spiccata disinvoltura stilistica.


Con The Informant! Soderbergh mescola le proprie carte, innestando in una classica struttura da spy story l’anima della commedia con forti sfumature dark. Il plot narrativo nasconde, dietro una maschera comica, elementi tipici della critica soderberghiana al mondo attuale: i movimenti illeciti delle compagnie multinazionali, l’ipocrisia aberrante della classe dirigenziale. La bravura del regista sta nel trasformare una situazione apparentemente priva di risvolti comici in una sarcastica e brillante narrazione. Prendendo spunto da una storia vera (come già accaduto per Erin Brockovich) Soderbergh segue le vicende di un manager della multinazionale agro-industriale ADM, Mark Whitacre, che per una serie di eventi si ritrova a collaborare con l’Fbi per smascherare le attività fraudolente della propria azienda. Dietro questa collaborazione si cela la speranza di prendere il posto dei propri superiori e apparire come un esempio di correttezza morale. Tuttavia le rivelazioni e le scoperte di Whitacre sono davvero nulla rispetto al suo mondo popolato da un concetto della verità assai labile. La chiave dell’umorismo del film è regalata in buona parte dall’utilizzo del monologo interiore fuori campo di Whitacre, che accompagna ogni situazione inserendo un tocco di surreale ironia. Questo assurdo flusso di coscienza, spesso completamente slegato dalla scena, mette in luce cosa si cela dietro l’apparenza e palesa l’assurdità e l’inaffidabilità della mente del protagonista.


La consueta attenzione di Soderbergh per l’estetica (il regista è anche direttore della fotografia) si denota nell’uso della Red Cam, già utilizzata in Che, e nella scelta di una veste grafica che rimanda alle commedie anni ’70. Stesso maniacale perfezionismo si ritrova nella realizzazione della meravigliosa colonna sonora, composta dal premio Oscar Marvin Hamlish. La miglior intuizione di Soderbergh, tuttavia, si individua nella perfetta scelta del protagonista. A vestire i (larghi) panni di Whitacre troviamo un irriconoscibile Matt Damon, appositamente ingrassato di quindici chili per il film e autore di un’interpretazione da straordinario mattatore, capace di generare nello spettatore una travolgente empatia. Non si riesce a non provare simpatia per questo incorreggibile bugiardo. Con tutte le sue menzogne, i suoi continui inganni Whitacre mostra sempre un’umanità assoluta. Forse perché come affermava Hesse: «L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.»


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder