facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

I 400 colpi

09/24/2014 10:00

Maurizio Encari

Recensione Film,

I 400 colpi

La parola "capolavoro", specie negli ultimi anni, è spesso abusata anche per film che - pur ottimi - non meriterebbero tale onore...

28171-.jpeg

La parola "capolavoro", specie negli ultimi anni, è spesso abusata anche per film che - pur ottimi - non meriterebbero tale onore. Ciò nonostante, questo termine si riempie di nuovo significato quando a essere riproposti al botteghino sono i Capolavori storici, quelli con la C maiuscola, che hanno segnato indelebilmente la Storia del Cinema. Grazie alla lodevole iniziativa della Cineteca di Bologna - sempre prodiga nel recupero di classici immortali - torna nelle sale il masterpiece di Francois Truffaut, nonché suo fenomenale esordio dietro la macchina da presa dopo (e contemporaneamente) la fondamentale carriera da critico: I 400 colpi, pellicola che ha segnato per sempre generazioni di cinefili in ogni angolo del globo. Questa magnifica opera prima stabilisce l'inizio della collaborazione dell'autore francese con il suo alter-ego/feticcio Jean-Pierre Léaud (ai tempi delle riprese, appena quattordicenne) nei panni del personaggio ricorrente - ritornerà in altri tre film e in un corto - Antoine Doinel.


Il dodicenne Antoine (Jean-Pierre Léaud) è un ragazzino vivace che vive insieme ai genitori in una situazione familiare distastrosa: la madre, che lo tratta spesso in modo brusco, tradisce il marito con un altro uomo, mentre il padre è alla ricerca di un posto di lavoro migliore. Il piccolo è costretto a dormire in un buco angusto e della situazione casalinga risente il suo comportamento a scuola. Dopo aver scoperto il tradimento della madre, la condotta di Antoine peggiora inesorabilmente fino a inventarsi la morte della donna per trovare giustificazione a una sua assenza scolastica e a fuggire di casa. Quando nessun metodo educativo sembra fare effetto su di lui, i genitori sono costretti a metterlo in un riformatorio.


Un film sul Cinema e un film sull'infanzia in un registro umanistico di rara abilità. I 400 colpi è un viaggio nella turbolente adolescenza di Antoine, entità libera in un mondo di costrizioni sociali e - punto cruciale - familiari che tarpano le ali di un bambino in procinto di diventare uomo. Inizialmente pensato come un corto e ben presto evolutosi in un'opera più ampia, la pellicola vede il regista riversarvi influenze autobiografiche che rendono il racconto più vero e profondo, con una parte fondamentale riservata al significato dell'amicizia e alla voglia di guardare il mondo con occhi ancora ingenui e pronti alla meraviglia. Tra i titoli apripista della Nouvelle Vague francese, questo racconto di formazione ha come co-protagonista assoluta Parigi: splendidamente rappresentata nei suoi scorci più suggestivi e nella semplice quotidianità, il regista trasporta lo spettatore nelle intimità del popolo transalpino dosando le diverse umanità con tocchi acuti e taglienti. Tenero e poetico nel senso più vivo del termine, con un occhio filmico che guarda a un certo (neo)realismo impregnato di citazioni cinefile, I 400 colpi trascina verso un finale apparentemente disilluso, ma in realtà ancora pregno di malinconica speranza, che trova la sua espressione massima nella corsa finale (vera e propria pagina immortale della Settima Arte) di Antoine verso il mare, simbolo di una ricerca interiore ancora in divenire.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder