facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Una notte da leoni 3

29/05/2013 10:00

Martina Calcabrini

Recensione Film, Commedia, bad moms, notte da leoni,

Una notte da leoni 3

Dopo il clamoroso successo di Una notte da leoni, il regista Todd Phillips ha sbancato il botteghino internazionale realizzando prima un sequel della pellicola

22521-.jpeg

Dopo il clamoroso successo di Una notte da leoni, il regista Todd Phillips ha sbancato il botteghino internazionale realizzando prima un sequel della pellicola e poi l'irriverente commedia Parto col folle. A quattro anni di distanza dall'originale, torna dietro la macchina da presa per co-sceneggiare e dirigere il capitolo conclusivo del fortunato franchise.


In seguito alla morte del padre, Alan (Zach Galifianakis) inizia a mostrare preoccupanti segni di squilibrio tanto che i suoi migliori amici, Doug (Justin Bartha), Phil (Bradley Cooper) e Stu (Ed Helms), decidono di accompagnarlo in una prestigiosa casa di cura. Durante il viaggio, però, Doug viene preso in ostaggio dal perfido Marshall (John Goodman) e sarà rilasciato solo in cambio della cattura di Leslie Chow (Ken Jeong) e del recupero dei 40.000 lingotti d'oro che gli ha sottratto. Tra rapine, matrimoni, decapitazioni e voli con il paracadute, i ragazzi si divincolano tra Los Angeles, Tijuana e Las Vegas, luogo dove tutto ebbe inizio.


Riprese a strapiombo, luci psichedeliche, inseguimenti mozzafiato. Quello che doveva essere, a tutti gli effetti, il prevedibile capitolo conclusivo della saga, si rivela, sin dalle prime inquadrature, una commedia furba e intelligente capace, proprio come una fenice, di risorgere dalle proprie ceneri. Dopo il banale episodio precedente, infatti, Una notte da leoni 3 cambia rotta e permette agli eventi di prendere una piega diversa e inaspettata. Nonostante i continui riferimenti alle altre pellicole e il rituale rapimento di Doug, i protagonisti sono cresciuti e, quasi, "maturi". Non sono sbronzi né molesti, anzi: questa volta la loro nuova (dis)avventura comincia con la morte del padre di Alan e con la relativa incapacità di quest'ultimo di elaborare il dolore. Costretti ad affrontare le difficoltà che la vita gli riserva, i ragazzi scoprono i più intimi segreti dei loro amici e persino dei loro nemici, imparando a sfruttare ogni situazione a proprio vantaggio. L'istrionico Zach Galifianakis intrattiene lo spettatore con la propria performance, ottimamente spalleggiato dagli intrepidi compagni d'armi e dal perverso ed esageratamente sopra le righe Ken Jeong. La sceneggiatura, dunque, altro non è che un canovaccio sul quale le maschere della nuova comicità americana improvvisano battute sconce e snocciolano doppi sensi, interpretando i ruoli che più si confanno alla loro verve attoriale. Una commedia caleidoscopica e divertente che conclude degnamente una delle più sfacciate saghe cinematografiche di tutti i tempi.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder