facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Take Shelter

29/06/2012 11:00

Marco D'Amato

Recensione Film,

Take Shelter

Il regista americano Jeff Nichols si immerge nell’incipiente follia umana tra stress e allucinazioni

18431-.jpeg

Il giovane regista americano Jeff Nichols (Shotgun Stories) si immerge nell’incipiente follia umana affrontando le conseguenze psicologiche di una mente sottoposta a stress eccessivo: un padre di famiglia che si sente inadeguato, inadatto a proteggere ciò che ha di più caro, può portare a conseguenze estreme. Il sonno della ragione genera mostri.


Curtis LaForche (Michael Shannon), caporeparto di una ditta di costruzioni, conduce una vita tranquilla in Ohio assieme alla moglie Samantha (Jessica Chastain) e alla loro figlia sordo-muta Hannah (Tova Stewart). Le notti di Curtis però iniziano a essere tormentate da un incubo ricorrente: una tempesta violentissima destinata ad abbattersi su di loro con conseguenze catastrofiche. Gli incubi sfociano presto in allucinazioni ad occhi aperti che sconvolgono Curtis, incapace di parlarne con la moglie e sempre più chiuso in se stesso. L'uomo inizia ad allontanare le persone più vicine e si dedica anima e corpo all’ossessione di sistemare e ampliare il rifugio antiuragano sul retro della casa dilapidando somme sempre più ingenti.


Concentrando la sua attenzione sul viso sofferente e scavato di Michael Shannon, Jeff Nichols crea un affresco delle condizioni mentali sempre più precarie. Abbandonato a se stesso di fronte a un nemico impossibile da sconfiggere, ossessionato anche di giorno da rumori (i tuoni) e immagini (fulmini, pioggia), Curtis LaForche si allontana dalle persone che lo circondano e alle quali non può confessare i suoi malesseri per timore di non essere compreso. Nemmeno la medicina può essergli d’aiuto: la sua psicoterapeuta si trasferisce e lui non vuole ricominciare la terapia daccapo. Il suo tormento è destinato a esplodere in maniera violenta e la percezione precisa che Curtis ha del progredire della sua salute psichica rende l’atmosfera del film oppressiva e inquietante. Grazie anche alle musiche di David Wingo e all’ottima prova attoriale del protagonista e della bellissima Jessica Chastain, Take Shelter è un'esperienza cinematografica di grande spessore, pur concedendosi un finale quasi profetico – aperto a svariate interpretazioni – che vira inaspettatamente verso lidi soprannaturali che poco si conciliano al tenore della pellicola.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder