facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Casablanca

04/10/2012 10:00

Aurora Tamigio

Recensione Film,

Casablanca

Humphrey Bogart e Ingrid Bergman sono i protagonisti di uno dei più grandi film di sempre

17261-.jpeg

Nel 1941 Rick Blaine (Humphrey Bogart) gestisce un bar di successo nella città marocchina occupata dalle truppe francesi e tedesche e popolata di vagabondi, sovversivi e giramondo. Una sera nel suo locale irrompe Ilsa (Ingrid Bergman), la donna che Rick ha amato e mai dimenticato, adesso moglie di Victor Lazlo (Paul Henreid), leader della resistenza cecoslovacca e perseguitato politico. Diviso tra l’amore per Ilsa e la politica, Rick sceglierà di abbandonare il suo isolamento e aiutare la donna e il marito a lasciare Casablanca, e con loro i fantasmi del suo passato.


Interpreti grandiosi, atmosfere classiche, sceneggiatura tratta dalla pièce "Everybody Comes to Rick's", di Murray Burnett e Joan Allison, l'indimenticabile colonna sonora di Max Steiner e 3 premi Oscar, per uno dei più amati capolavori cinematografici di tutti i tempi. Quando nel 1942, in piena guerra mondiale, Casablanca esce nelle sale cinematografiche, il mondo è ancora diviso nei due blocchi della guerra. La pellicola è da subito considerata fortemente propagandistica e, ancora oggi, «La più sottile opera di propaganda antinazista realizzata durante la guerra» (Morandini). Victor è un patriota cecoslovacco, Ilsa ha abbracciato la sua causa e anche Rick non potrà fare diversamente. Come se non bastasse c’è un'intera vicenda, ambientata sul territorio coloniale francese, che glissa l’impossibilità di girare un film in Europa, al tempo stesso riportando il conflitto a quel contesto, tra la Francia occupata di Vichy e quella che resiste. All’interno delle controversie europee, il vero eroe, quello che ribalterà la vicenda, è Rick, l’americano, nei panni dell’outlaw hero, ruolo che in passato aveva già fatto la fortuna di divi come Clark Gable e John Wayne e che, dopo questa pellicola, consacrerà definitivamente Humphrey Bogart. Se Victor è infatti l’”eroe bianco”, Rick è il protagonista assoluto, colui che deve scegliere da che parte stare e che alla fine si rivela determinante. Dal canto suo Ilsa, una splendida Ingrid Bergman i cui primi piani si dissolvono nella luce opaca del bianco e nero, rappresenta la terra di conquista, in un’interpretazione femminile destinata a restare impressa nell'immaginario collettivo. La moglie di Victor rimane fino all’ultima sequenza del film combattuta fra il proprio ruolo e il lieto fine tanto agognato dal pubblico. Il cinema consacrerà per sempre Ingrid Bergman come attrice simbolo di un’epoca.


"As time goes by", recitava la colonna sonora di Max Steiner. Mentre il tempo passa. Per Casablanca, il tempo sembra non essere mai passato: una delle pellicole più conosciute - e citate - di tutti i tempi, rappresenta un capolavoro senza età, di cui i suoi protagonisti, Humphrey Bogart e Ingrid Bergman, ne sono il simbolo. Nella classifica delle 100 frasi più celebri della storia del cinema, stilata nel 2005 dall’American Film Institute, sono ben 6 le frasi tratte da Casablanca. Tra queste, al 5° posto, la leggendaria “Here’s looking at you kid”.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder