facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Batman - Il ritorno

05/09/2008 10:00

Vito Sugameli

Recensione Film, Batman, dccomics, batburton,

Batman - Il ritorno

Il secondo Batman firmato da Tim Burton è un'autentica perla nera

2251-.jpeg

Creatura della notte, giudice e carnefice, uomo disilluso che combatte una guerra senza fine. Nel corso dei decenni la filosofia del cavaliere oscuro si è evoluta e molti sono stati gli autori che hanno reinterpretato le caratteristiche dell'eroe. Ad estremizzare la parte horror nei fumetti nel celebre Arkham Asylum è la coppia Grant Morrison (testi) e Dave McKean (disegni). Al cinema soltanto un autore com Tim Burton poteva amplificarne il lato grottesco con tale grazia: in Batman - Il ritorno, il regista americano non solo amplia il concetto del dualismo uomo/maschera abbozzato nel primo capitolo ma lo migliora sotto tutti i punti di vista.


Dopo aver stampato al Joker il suo ultimo sorriso, in questa seconda e ultima avventura firmata da Burton, il cavaliere oscuro affronterà due nuovi freaks: Catwoman e il Pinguino. Il target a cui si rivolge il regista è questa volta un pubblico di adulti. L'aria che si respira è forte, coperta da una nebbia di doppi sensi, messaggi espliciti, violenza e in generale da un alone di asfissiante tragicità. La sceneggiatura è più raffinata ed efficace, segno che dagli errori si può solo migliorare. I villains sono magnifici: considerare la Catwoman di Michelle Pfeiffer la nemesi più affascinante e sexy della storia cinematografica del personaggio non è affatto un'esagerazione. Certo, chi più risalta tra la folla (e la follia) è la figura goffa e perversa del Pinguino - interpretato da uno straordinario Danny DeVito, qui coperto da tonnellate di trucco e sporcizia. Sopraffatto dalle mire espansionistiche del politico Max Shreck (Christopher Walken), Oswald Cobblepot muta continuamente nel corso della pellicola alla ricerca della sua vera identità. Bruce Wayne, al contrario, cerca in tutti i modi di nascondere il suo vero volto tranne in un'occasione emblematica: nella scena del ballo in maschera, Selina Kyle e Bruce Wayne sono gli unici a parteciparvi senza.


L’espressività delle performance e il raffinato sguardo del regista disegnano i contorni perfetti di un film visionario e d'autore, più favola gotica e lontana dal (pre)concetto di cinecomic moderno. In quest'ottica la scenografia gioca un ruolo fondamentale - è stata la principale fonte di ispirazione per la coppia Bruce Timm/Paul Dini per la creazione dell'amatissima Batman: La Serie Animata. Non solo il lavoro di Bo Welch si rende necessario per delineare l'atmosfera, ma migliora tutto quello che di buono aveva fatto Anton Furst nel prequel - che, ricordiamo, gli valse l'Oscar. La colonna sonora, ancora una volta firmata dall'autodidatta Danny Elfman, enfatizza i toni epici con grande trasporto ma sa anche ridimensionarsi nelle scene più introspettive. Tim Burton chiude la sua relazione con il cavaliere oscuro nel migliore dei modi, prima di passare il testimone - bypassando la versione camp di Joel Schumacher - ad un altro grande autore, capace di ridefinire l'epica dell'eroe nel terzo millennio: Christopher Nolan.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder