​CONTATTI


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Sisnero

CONTATTI

Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Libertà: dalla Puglia un documentario racconta i migranti e i diritti Lgbt

2020-03-16 10:21

Cristiano Salmaso

Articoli, Corti,

Libertà, di Savino Carbone, racconta le difficoltà di integrazione nel nostro paese, dove l'orientamento sessuale e il colore della pelle costituiscono un ostac

È girato interamente nel barese bil documentario Libertà/b eppure, in diverse sue sequenze, l'orizzonte ha anche il respiro dell'Africa: è da lì che sono partiti i due protagonisti di questo film, i quali non si incontreranno mai, pur vivendo ora vicini nella medesima città.


img


Lasciati Senegal e Nigeria, paesi nei quali l'omosessualità è ancora oggi considerata un crimine, Ayo e Chizzy hanno condiviso senza saperlo un destino comune, che li ha portati a subire abusi e violenze nelle prigioni libiche prima di arrivare in Italia.


Libertà racconta, attraverso le loro voci, le difficoltà di integrazione nel nostro paese, dove l'orientamento sessuale il colore della pelle costituiscono un ostacolo. Complice senz'altro è anche la religione, che nel film si inserisce con le immagini di una messa, di una preghiera; oppure attraverso le note delle canzoni tradizionali africane, che costituiscono un suggestivo commento musicale.


img


Lavoro davvero pregevole quello svolto da bSavino Carbone/b, capace di affrontare un tema sociale dai molteplici risvolti in maniera diretta ma con tocco leggero. E, prima ancora che documentario di denuncia, Libertà resta un film senza una virgola fuori posto: belle le inquadrature dei personaggi (quasi sempre di schiena Ayo, con primi piani decisi Chizzy), suggestiva la fotografia di Bari, perfetto l'equilibrio tra i silenzi e i monologhi, sempre spontanei e sinceri.


Si inseriscono bene nel contesto intimo del film anche i due momenti “pubblici”: la camera si muove a suo agio sui volti al Gay Pride, resta invece immobile (come Chizzy, che osserva da lontano) di fronte alle “rassicuranti” parole di Matteo Salvini allo sparuto comizio.


www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Quickly engage integrated total linkage whereas backward-compatible methodologies.

Efficiently synergize state of the art interfaces vis-a-vis value-added services. 

Create Website | Free and Easy Website Builder