facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Sisnero

MENU

​CONTATTI

NEWS

Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

CONTENUTI IN EVIDENZA

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

Kastriota: il nuovo corto di Steven Renso racconta l’eroe nazionale albanese

2018-11-05 04:35

Emanuela Di Matteo

Articoli, Corti,

Il più grande eroe dell’Albania è protagonista di un corto che è già un successo nei Balcani: di che cosa parla l’ultimo ambizioso progetto di Steven Renso

bSteven Renso/b è scrittore e regista, già autore del cortometraggio Rumble (2013) e del film Embers (2016). Uno dei suoi ultimi progetti, di cui è anche sceneggiatore, è il corto in costume bKastriota/b, uscito ufficialmente il 24 gennaio del 2018. Non è la prima volta che il cinema si occupa di raccontare la figura leggendaria dell'eroe albanese bGiorgio Castriota Scanderbeg/b: una delle opere più famose è Skanderbeg di Sergei Yutkevich, vincitore al Festival di Cannes come miglior regia nel 1954.


Kastriota, girato a Dossena, in gran parte nelle miniere, ha avuto un grandissimo successo presso la stampa dei Balcani e sarà presentato a vari festival internazionali. Forse perchè il film racconta un momento intimo e decisivo nella vita e nella storia del giovane Scanderbeg, il grande eroe d’Albania che i Turchi paragonavano ad Alessandro Magno.


img


Agli inizi del 1400 l'Albania fu occupata dalle forze ottomane, le quali dovettero subito reprimere le rivolte dei principi albanesi. Giovanni Castriota, il padre di Giorgio, fu uno dei signori, ribelli all'occupazione ottomana, contro cui il sultano Murad II (nel film interpretato da Mario Diodati) infierì più pesantemente: poiché Giovanni era uno tra i potenti e perseveranti condottieri avversi alla occupazione. Le forze ottomane catturarono i quattro figli maschi di Giovanni, tra i quali Giorgio, e li tennero come ostaggi.


Due di loro morirono (probabilmente uccisi), uno si fece monaco, mentre il quarto, Giorgio, combatté per i turchi, diventando un guerriero leggendario. Ma per Giorgio Castriota (bRimi Beqiri/b) arriva il momento di scegliere da quale parte stare: con i turchi, che lo hanno rapito da bambino ma istruito e fatto guerriero, oppure con la sua patria natale, l'Albania. Un misterioso vecchio (Davide Gambarini) sarà il suo mentore spirituale e la sua guida. È questa decisione difficile che Renso indaga e descrive nel suo film.


img


La storia di questa figura eroica è strettamente legata al nostro paese: dopo che Castriota si autoproclamò vendicatore della propria famiglia e del proprio paese, si recò anche in Italia per aiutare Ferdinando I, Re di Napoli; quest’ultimo, nel 1564 in segno di riconoscimento per l'aiuto ricevuto, concesse al signore albanese i feudi di Monte Sant'Angelo, Trani e San Giovanni Rotondo, dove tutt'ora vivono i suoi eredi e una comunità albanese molto legata alle proprie origini.


Kastriota è un progetto indipendente, affascinante per la tematica e coraggioso nella scelta di realizzare un film in costume. Condensa in poche decine di minuti tutto lo spirito di un'epoca di guerre in cappa e spada e soprattutto di onore. Perchè, come disse Castriota: «Non fui io a portarvi la libertà, ma la trovai qui, in mezzo a voi».


www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Quickly engage integrated total linkage whereas backward-compatible methodologies.

Efficiently synergize state of the art interfaces vis-a-vis value-added services. 

Create Website | Free and Easy Website Builder