​CONTATTI


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Sisnero

CONTATTI

Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Justice League: così nasce la Lega della Giustizia

2017-11-17 10:10

Marco Filipazzi

Articoli, Approfondimento,

Zack Snyder e Joss Wheadon, Warner e DC: lo scenario, gli autori, le vicende personali e produttive dietro un film che è già un caso

Il primo film del DC Cinematic Universe è stato L'Uomo d'Acciaio, approdato in sala a ben 5 anni di distanza dall’inizio dell’Impero Marvel. Criticato da molti, è il racconto del percorso affrontato da bClark Kent/b per raggiungere la propria consapevolezza e abbracciare finalmente il suo destino di protettore dell’umanità. Un discorso complesso e stratificato, più focalizzato sull’introspezione che su una messa in scena caciarona. Il tentativo di elevare i cinefumetti a uno status più autoriale, ma che è incappato in molti, troppi dissensi, la maggior parte dei quali, col senno di poi, abbastanza pretestuosi.


img


Se c’è un aspetto su cui però le platee concordano è l’annichilente devastazione urbana che Zack Snyder inscena nella battaglia di Metropolis. Qualcosa di tanto catastrofico da rendere impotente lo spettatore e gettare un’ombra persino sul “distruttore per eccellenza” Michael Bay. Una scena apocalittica che ha subito scatenato polemiche, pretendendo che nel sequel venisse resa giustizia alle vittime ma che, per qualche strano motivo, l’anno precedente non venne mossa alla Marvel dopo l’altrettanto distruttiva battaglia di Manhattan. L'Uomo d'Acciaio incassa 670 milioni di dollari e, nonostante tutto, non viene considerato un successo. Perciò per il sequel la produzione gioca al rialzo con l’entrata in scena di un altro famigerato eroe DC: bBatman/b.


img


bVerso la Justice League/b


Batman v Superman: Dawn of Justice è un film atteso tanto quanto il primo Avengers, eppure alla sua uscita le critiche fioccano su Zack Snyder come neve ad alta quota. Indubbiamente ci sono sbavature e imperfezioni, ma è anche innegabile che Snyder avesse una propria visione e che ogni fotogramma trasudi di una passione da fanboy che a tratti supera persino quella sfoggiata in 300 e Watchmen. Quelle erano trasposizioni di opere autoconclusive, ricreate pedissequamente; qui invece il regista ha a sua disposizione 80 anni di avventure e interi universi da esplorare. Ed è forse proprio questo il vero problema del film: c’è talmente tanta voglia di inserire concetti, aprire parentesi, anticipare temi e personaggi, nascondere simbolismi (uno su tutti è il marcatissimo parallelo tra Superman e Gesù Cristo) che a fine visione si è frastornati dall’enorme saturazione di contenuti.


img


La visione di Zack Snyder emerge grazie al confronto tra la versione cinematografica e la director’s cut: mezz’ora di scene inedite che approfondiscono la psicologia dei due personaggi (sia come supereroi che come cittadini) scavando nei rancori che li porteranno allo scontro annunciato. Un più ampio respiro che comunque ancora risulta imbrigliato da una produzione poco coraggiosa. A ogni modo, nonostante le numerose critiche, Warner e DC seguitano per la loro strada sfornano in un anno altri due cinecomics (l’ancor più bistrattato Suicide Squad e Wonder Woman) oltre ad annunciare Justice League, di cui Batman v Superman: Dawn of Justice altro non è che un articolato prologo.


img


bLa lega della giustizia/b


Che a DC e Warner {a href=https://www.silenzioinsala.com/articoli/1883/scritta-a-caso-dopo-la-modifica-foto}manchi una strategia{/a} è un dato oggettivo: procedono per tentativi, mentre la Marvel ha steso un calendario d’uscite fino al 2020. Emblematica è la vicenda produttiva di Justice League - annunciato già nel 2013 e in arrivo nelle sale solo a novembre 2017 – che porta avanti un piano diametralmente opposto rispetto a quello della Casa delle Idee: partire da un film di gruppo per poi sviscerarne i singoli eroi. Per questo da L'Uomo d'Acciaio si è passati allo scontro con bBatman/b, infilandoci la presentazione di Wonder Woman e i camei di bAcquaman/b (che tornerà l’anno prossimo nel film solista diretto da James Wan), bFlash/b (il cui lungometraggio è stato più volte rimandato ed è attualmente è senza regista) e bCyborg/b. Dopo svariati cambi di sceneggiatori e ri-stesure della storia, Justice League è diventato un film a sé stante, quando inizialmente erano previste due pellicole consequenziali. A riprese quasi ultimate la figlia del regista si suicida e Zack Snyder è costretto ad abbandorare il progetto per star vicino alla propria famiglia.


img


Il film passa quindi sotto la guida di Joss Whedon (già regista di The Avengers e Avengers: Age of Ultron) avvicinatosi alla DC per portare sullo schermo un film in solitaria su bBatgirl/b, dopo aver collaborato già attivamente alla stesura della sceneggiatura di Justice League. Il suo annuncio come sceneggiatore, infatti, già era bastato per alzare un polverone su internet: e se avesse alleggerito troppo il tono? E se Justice League fosse risultato troppo simile ai Vendicatori? Joss Whedon tiene una lunga sessione di reshooting e ultima il film tra reazioni dei fan che altalenano tra giubilio e sconforto.


Nonostante le disavventure, il film rispetta la propria data d’uscita mentre la paternità della regia viene più volte messa in discussione, sino alla categorica presa di posizione della produzione: Justice League sarà {a href=https://www.silenzioinsala.com/articoli/1878/snyder-v-snyder-da-300-a-justice-league-ritratto-del-regista}un film di Zack Snyder{/a}, e Joss Whedon comparirà solo come sceneggiatore. Non resta altro che sedersi nel buio di una sala e capire se, ultimata la sua personale trilogia incentrata (anche) su bSuperman/b, Zack Snyder avesse sempre avuto una visione chiara di questo percorso


iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/D3XlH5JDG-M" frameborder="0" allowfullscreen/iframe


www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Quickly engage integrated total linkage whereas backward-compatible methodologies.

Efficiently synergize state of the art interfaces vis-a-vis value-added services. 

Create Website | Free and Easy Website Builder