​CONTATTI


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Sisnero

CONTATTI

Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Emmy 2018: Netflix vs the world, uno sguardo sulle nominations

2018-07-31 15:12

Samantha Ruboni

Articoli, Speciale,

Lo scorso 12 luglio sono state annunciate le nomination per gli Emmy, che si terranno il 17 settembre 2018: tra le candidature, gli show veterani di HBO si scon

Lo scorso 12 luglio sono state annunciate le nomination per i 70esimi bEmmy Awards/b, che si terranno il 17 settembre 2018. Tra le candidature tornano grandi nomi come Il trono di spade, The Handmaid's Tale, Stranger Things e Westworld - Dove tutto è concesso. bAmazon/b si conferma un colosso in gara, capace di oscillare tra il drama This is Us e il brio comedy di The Marvelous Mrs. Maisel.


Ma la vera rivelazione comedy è la serie bNetflix/b Glow, che entra in gara per la prima volta.


img


È anche la prima volta che Netflix supera bHBO/b in 18 anni, con 112 candidature contro le 108 della concorrente, confermando il primato in fatto di serie tv della piattaforma digitale. Netflix fa quest'anno incetta di nomination nelle categorie più importanti con 2 serie drama in gara: The Crown e Stranger Things.


Le donne di Netflix dominano le categorie principali con Claire Foy (The Crown) e la superba Tatiana Maslay (Orphan Black) come migliore attrice; Millie Bobby Brown (Stranger Things) e Vanessa Kirby (The Crown) come non protagoniste. Nel comedy si fanno valere Lily Tomlin (Grace and Frankie) come migliore attrice protagonista e Betty Gilpin (Glow) come migliore attrice non protagonista.


Anche gli uomini non sono da meno: nomination per migliore attore a Jason Bateman (Ozark), David Harbour (Stranger Things) e Matt Smith (The Crown). Una grande e apprezzatissima nomination è quella di Cameron Britton per Mindhunter, come guest actor, e Matthew Goode per The Crown.


img


Per le miniserie Netflix concorre con The Alienist. Per la regia torna Glow, con il pilot diretto da Jesse Perez, e Stranger Things con il nono capitolo dei bDuffer Brothers/b, e ben 2 episodi di Ozark: The Toll di Jason Bateman e Tonight we improvise di Daniel Sackheim.


Ai nomi importanti in nomination corrispondono altrettante inspiegabili esclusioni dalla statuetta. Tra le serie che non sono state prese in considerazione ci sono I segreti di Twin Peaks e Mindhunter, tra le migliori dell'anno passato. Mindhunter ottiene solo la meritatissima già citata nomination di Cameron Britton e Twin Peaks la regia – quasi scontata – di David Lynch e la sceneggiatura in coppia con Mark Frost.


img


Per la prima volta dal debutto dello show, invece, non troviamo in gara Modern Family, da sempre presente in competizione e vincitrice di varie statuette: forse una scelta per mettere in risalto nuovi format e idee?


Tra le donne due grandi nomi mancano dall'elenco: la Mother of Dragons Emilia Clarke e Alison Brie: se Glow è una serie unica lo dobbiamo anche al suo mix d'ironia e interpretazione drammatica. Altra grande mancanza è Bojack Horseman, uno dei casi dell'anno, seguitissimo da milioni di fan e con una scrittura profonda e matura. Che peccato non vederla in gara.


Tutte le nomination in versione integrale le trovate sul sito ufficiale degli {a href= https://www.emmys.com/awards/nominations}Emmy Awards{/a}. Ci rivediamo il 17 settembre per seguire insieme l’evento più importante della tv.


www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Quickly engage integrated total linkage whereas backward-compatible methodologies.

Efficiently synergize state of the art interfaces vis-a-vis value-added services. 

Create Website | Free and Easy Website Builder