​CONTATTI


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Sisnero

CONTATTI

Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

7 curiosità che forse non sapete su Monica Bellucci, Madrina di Cannes 2017

2017-09-30 10:29

Aurora Tamigio

Articoli, Speciale,

Vi raccontiamo in pillole la carriera di una modella che, nonostante tutto, è diventata attrice

Da Giuseppe Tornatore a David Lynch, passando per Mel Gibson: tutti vogliono Monica Bellucci. Ma il pubblico non sempre approva. E se il web abbonda di blog e siti per appassionati che la eleggono la peggior attrice di questo e quell'anno, al cinema i registi se la contendono. E così, a 53 anni compiuti, la Bellucci mantiene saldo il suo posto nel cinema. Da pochi giorni il Festival di Cannes ha reso noto che sarà lei la Madrina dell'edizione numero 70. I detrattori non ne saranno convinti, ma Monica Bellucci con il cinema ha molto più a che fare di quello che si possa immaginare. Vi raccontiamo in 7 pillole non il gossip ma la carriera di una modella che, nonostante tutto, è diventata attrice.


1) Monica Bellucci è nata a Città di Castello (PG) ma, giovanissima, si è trasferita a Milano per intraprendere la carriera di modella. Nel 2006 la comica Gabriella Germani ha inventato una parodia della Bellucci in cui scherzava sul contrasto tra il look sofisticato e il dialetto umbro delle sue origini. Monica Bellucci ha in realtà dichiarato che è sempre contenta quando le chiedono di recitare nel suo accento natio. Ne ha avuto l'occasione agli esordi, nella commedia I Mitici - Colpo Gobbo a Milano e poi, per fortuna, in un film di maggior riuscita: N - Io e Napoleone di Paolo Virzì.


2) Durante la sua carriera da modella la Bellucci è stata fotografata da Ferdinando Scianna, grande reporter italiano e amico di Giuseppe Tornatore. Il regista di Bagheria ha dichiarato di essersi ispirato proprio agli scatti di Scianna per alcune delle scenografie dei suoi film siciliani. In particolare le inquadrature della Bellucci in Malèna sono in qualche caso un omaggio all'amico fotografo.


3) Che ci crediate o no, per Monica Bellucci non sono mancati premi e riconoscimenti: nel 1998 si è aggiudicata il titolo di Migliore attrice ai Globi d'oro e nel 2005 il Globo d'oro europeo; nel 2003 ha vinto il Nastro d'oro per la sua interpretazione in Ricordati di me; nel 2010 le è stato conferito il premio Vittorio De Sica dall'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il 2014 è stato l'anno del Super Ciak d'oro e del Ciak d'oro. Nel 2016 la giuria del Dublin International Film Festival l'ha premiata come Best Actress per Ville-Marie. Inoltre la Bellucci è stata la prima personalità non francese scelta nel 2004 per accendere gli Champs Elysees nella tradizionale cerimonia che apre ogni anno a Parigi il periodo natalizio.


4) In mezzo a tante piccole parti internazionali dimenticabili - come Under Suspicion di Stephen Hopkins, Matrix Reloaded dei Wachowski, Shoot 'Em Up - Spara o muori di Michael Davis, per citarne solo alcune - la Bellucci lascia il segno ne La Passione di Cristo di Mel Gibson come Maria Maddalena e in On the Milky Road, regia di Emir Kusturica (2016), applaudito alla 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.


5) Qualcuno si ricorderà la polemica che nel 2002, in occasione della presentazione al Festival di Cannes, ha investito Irreversible di Gaspar Noè con Monica Bellucci e, l'allora suo marito, Vincent Cassel. Il film parla di uno stupro e della conseguente vendetta. Una sequenza, in particolare, è stata oggetto di scandalo: i famosi dieci minuti in cui viene mostrata la violenza sessuale ai danni della protagonista Bellucci. Sul programma ufficiale il Festival avvertiva il pubblico con la formula «Contiene delle scene che potrebbero urtare la sensibilità di alcuni spettatori». Il magazine francese Parisien boicottava il film definendolo «una mascalzonata». Ma questa scena di stupro resta una delle più famose del cinema: è stata preparata quasi in improvvisazione, giocando tutto sulla fisicità dei due attori in scena, la Bellucci e l'ex pugile Jo Prestia.


6) Anche la serialità si è recentemente innamorata dell'attrice perugina. Dopo aver recitato nel 2016 in Mozart in the Jungle, il 25 aprile 2016 la rete televisiva statunitense Showtime rende pubblica la lista dei 217 attori che saranno presenti nella terza stagione della serie cult I segreti di Twin Peaks. Indovinate? David Lynch ha voluto anche Monica Bellucci.


7) Monica Bellucci si è cimentata anche con il doppiaggio. Presta la voce a Kaileena del videogioco Prince of Persia: Spirito guerriero (2004) in italiano, francese e inglese. Inoltre l'attrice ha spesso doppiato se stessa anche al cinema nella stesse lingue.


www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Quickly engage integrated total linkage whereas backward-compatible methodologies.

Efficiently synergize state of the art interfaces vis-a-vis value-added services. 

Create Website | Free and Easy Website Builder