facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Sisnero

​CONTATTI

MENU

NEWS

​CONTATTI

MENU

NEWS

Piano9logobianco
Piano9logobianco

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

CONTENUTI IN EVIDENZA

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

Halloween 2 - Il signore della morte

2018-10-30 11:00

Marco Filipazzi

Film, horror, Halloween, HalloRemake,

Halloween 2 - Il signore della morte

Il secondo capitolo della saga di Halloween

51311-.jpeg

Dato l’enorme successo riscosso da Halloween - La notte delle streghe, e la voglia di Hollywood di replicare la formula brevettata da John Carpenter e Debra Hill, era inevitabile che il regista ricevesse pressioni per mettere in cantiere un seguito. Anche perché, con un finale del genere, era davvero inevitabile. Così il dinamico duo torna a raccontare le sanguinarie gesta di Michael Myers nel primo sequel (l'unico a cui Carpenter prenderà parte, prima di distaccarsi completamente dal progetto) di quella che diverrà una delle saghe più longeve dell’horror moderno. L'idea iniziale era di ambientare la storia qualche anno dopo gli eventi del primo film, con Myers che insegue Laurie Strode nel suo appartamento altolocato nel cuore di una grande metropoli. Ma questo svolgimento non convinceva davvero nessuno dei due. Perciò i due autori decidono di approfondire le trame rimaste aperte alla fine del primo film. Matura così l’intuizione di trasformare questo sequel in quello che, a tutti gli effetti, può essere considerato come il secondo tempo di Halloween - La notte delle streghe, da quanto la storia è una naturale prosecuzione degli eventi già narrati.


Halloween 2 - Il signore della morte si apre infatti con la scena finale del primo capitolo: il professor Loomis che irrompe nella camera da letto di Laurie e spara a Michael Myers, colpendolo in pieno petto e facendolo cadere giù dal balcone della casa. Quando i due si affacciano al parapetto però vedono che il corpo di Myers è scomparso. Riprende così la caccia al serial killer in una corsa lunga tutta una notte (quella del 31 ottobre 1978 ovviamente) che nelle intenzioni dei loro autori avrebbe dovuto rappresentare la conclusione della storia di Michael Myers. Questa volta John Carpenter non dirige la pellicola ma si “limita” a scrivere, produrre, comporre le musiche e girare alcune sequenze della seconda unità. Come regista figura invece Rick Rosenthal, illustre sconosciuto qui al suo debutto alla guida di un lungo. La storia alza il tasso di violenza grafica (nel primo capitolo il sangue era quasi del tutto assente) e il numero di omicidi, accodandosi allo stile slasher che si sta consolidando al cinema. La trama invece cerca in tutti i modi di donare una logica al personaggio di Myers, che nel primo film era descritto come l’incarnazione stessa del male, anticipando alcune tematiche pseudo-lovecraftiane su cui Carpenter tornerà poi con Il signore del male e Il seme della follia.


Qui si scopre che Jamie Lee Curtis altri non è che la sorella di Michael (idea che Carpenter ha sempre schifato, probabilmente perché non era farina del suo sacco), giustificando così almeno in parte la sua follia omicida. Nel finale (che nelle intenzioni di Carpenter avrebbe dovuto rappresentare la conclusione della saga) viene esorcizzata qualsiasi connotazione paranormale, riportando Myers a una dimensione prettamente terrena. L’inquadratura finale della pellicola è un primo piano dell’iconica maschera bianca che si scioglie mentre il corpo del killer brucia: ma era ovvio che nel 1981, in piena esplosione del genere slasher, con un incasso di 25 milioni di dollari nei soli Stati Uniti, la saga di Halloween non si sarebbe fermata lì, a dispetto del desiderio dei suoi creatori.


www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Quickly engage integrated total linkage whereas backward-compatible methodologies.

Efficiently synergize state of the art interfaces vis-a-vis value-added services. 

Create Website | Free and Easy Website Builder